Corso di fotogiornalismo

 

Teoria e tecnica del fotogiornalismo

Dal 15 novembre 2018 dalle 18.30 alle 20.30 – 13 lezioni in aula e 2 uscite collettive (32 ore totali) a 300 euro

Cosa comprende il corso
Il corso fa per te se
Di cosa hai bisogno
Dove si svolge
Quando
Quanto costa e come iscriversi
Sconti
Borse di Studio
Docenti
Programma

Saper scattare una buona fotografia significa poter comunicare con un linguaggio universale. Una fotografia riesce a raccontare gli avvenimenti in maniera immediata e comprensibile a tutti. Ecco perché le immagini sono considerate la forma più diretta di giornalismo e alcune fotografie sono diventate simboliche e sono diffuse e ricordate in tutto il mondo. Internet e i social network hanno amplificato e rafforzato l’importanza delle foto, ma per poter distinguere i propri scatti dall’enorme quantità di immagini amatoriali è indispensabile avere un’ottima conoscenza tecnica e giornalistica.

Quello del fotoreporter è un mestiere affascinante e dinamico, ti permette di vivere i più importanti avvenimenti e conoscere situazioni che la maggioranza delle persone possono solo osservare da spettatori. Se pensi che questo lavoro sia quello giusto per te il corso di fotogiornalismo ti darà tutte le competenze necessarie e ti fornirà gli strumenti pratici per iniziare a lavorare da subito.

È un corso breve e pratico e prevede l’alternanza di lezioni teoriche, esercitazioni, uscite fotografiche collettive e analisi delle immagini scattate. Le lezioni sono tenute da fotografi professionisti che collaborano con le principali testate nazionali ed estere. Durante le lezioni ti mostreremo come si fa fotogiornalismo oggi, ti indicheremo gli strumenti che servono, ti daremo le competenze necessarie per confezionare un servizio foto-giornalistico e ti forniremo tutte le dritte per lavorare in questo settore.

Il corso ha un approccio pratico, è a numero chiuso e può accogliere da 5 a 15 persone.

Cosa comprende il corso

  • 15 incontri per un totale di 32 ore (13 lezioni di 2 ore in aula e 2 uscite da 3 ore)

  • Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche di fotogiornalismo di: cronaca nera, sport, politica, economia, cronaca sociale e reportage (di seguito programma dettagliato)

  • Al termine del corso sarai in grado di realizzare autonomamente servizi fotogiornalistici: imparerai a trovare e riconoscere una notizia, i segreti per un racconto efficace e le tecniche di scatto e invio delle foto

  • Gli insegnanti sono giornalisti professionisti giovani, che collaborano con le principali testate nazionali ed estere

  • Ti diamo le dispense delle lezioni, compiti a casa e link di approfondimento

  • Sarai inserito in un gruppo Facebook chiuso dove potrai confrontarti con gli altri corsisti ed esporre domande agli insegnanti

  • Conoscerai la realtà dell’Associazione Policromi, entrerai nella rete di professionisti della comunicazione, potrai vedere da vicino come si lavora e se vorrai potrai iniziare a collaborare con noi, ci sono tanti progetti in partenza

  • ll corso è a numero chiuso, pochi iscritti e tanti insegnanti. Sarai seguito passo passo in modo personalizzato

  • Stiamo attivando possibilità di stage per gli studenti più motivati

  • Ti diamo un attestato di frequenza con scritto tutto quello che hai imparato

  • Tessera dell’Associazione Policromi

Il corso fa per te se

  • Vuoi imparare a realizzare in maniera autonoma servizi fotogiornalistici ed iniziare a lavorare da subito

  • il mondo del fotogiornalismo ti appassiona ma ti mancano le competenze per proporti agli organi di informazione

  • conosci le tecniche giornalistiche, hai studiato e ora vuoi approfondire le conoscenze fotografiche

  • hai competenze fotografiche base e vuoi approfondire la conoscenza del fotogiornalismo
  • lo studio è stato un periodo della tua vita ma ora vuoi mettere in pratica quello che hai letto sui libri

Di cosa hai bisogno

Noi ti offriamo una comoda sedia, una grande aula con lavagna e videoproiettore, dispense, approfondimenti e tutte le dritte imparate in anni di lavoro. Conoscerai tanti professionisti che lavorano nel mondo dei media e potrai scambiare esperienze e suggerimenti all’interno dell’associazione Policromi

Tu dovrai portare solo un computer portatile e l’attrezzatura fotografica (se non la possiedi ti consiglieremo gli strumenti più adatti da usare). Se non hai un computer potrai seguire le lezioni sul videoproiettore ed esercitarti con il PC presente in aula.

Dove si svolge

Il corso è realizzato presso l’associazione Policromi, in via Casilina 369/A, di fronte alla fermata Filarete del trenino Termini-Laziali, a 200 metri dalla metro C Malatesta.

Sono previste inoltre 3 uscite per le esercitazioni pratiche durante eventi di interesse giornalistico, orari e luoghi di incontro saranno indicati nel dettaglio all’inizio del corso.

Quando

Da giovedi 15 Novembre 2018, dalle 18.30 alle 20.30

Quanto costa e come iscriversi

Per la sua prima edizione il corso di fotogiornalismo costa solo 300 euro. Il contributo per l’associazione dovrà essere pagato, in contanti o bonifico, entro la seconda lezione. Chi effettua la pre-iscrizione inviando una email con nome, cognome, numero di telefono e nome del corso scelto a info@policromi.it o compilando il modulo online all’indirizzo http://www.policromi.it/iscriviti entro il 31 gennaio avrà diritto ad un codice sconto di 20 euro.

Sconti

  • Provare per credere. Siamo convinti di offriti corsi di altissima qualità a prezzi molto contenuti in un ambiente stimolante e piacevole. Se hai voglia di constatarlo con i tuoi occhi prima di acquistare il corso puoi frequentare gratuitamente la prima lezione e decidere solo dopo se iscriverti al corso

  • Se dopo aver frequentato il corso di fotografia base la tua voglia di imparare sarà cresciuta e vorrai approfondire l’argomento potrai iscriverti ai corsi di videogiornalismo o fotografia di reportage (o un altro corso a scelta) con uno sconto del 20%

  • Se ti pre-iscrivi entro il 30 settembre 2018 avrai uno sconto di 20 euro

Borse di Studio

L’Associazione Policromi promuove una borsa di studio a copertura totale per ogni corso che realizza:

La borsa di studio per il corso di fotogiornalismo è destinata alla persona più meritevole che realizzerà un contest fotografico. Possono partecipare tutte le persone maggiorenni interessate a frequentare il corso. Per partecipare è necessario realizzare una foto di interesse giornalistico (anche con lo smartphone). Per partecipare al contest bisognerà inviare una mail con l’accettazione del regolamento e la segnalazione della fotografia a info@policromi.it e pubblicare la foto su Facebook con la tag @policromi e la dicitura “Fotografia realizzata per ottenere la borsa di studio a copertura totale per il corso di fotografia base dell’Associazione Policromi www.policromi.it”. I professori del corso sceglieranno la foto più meritevole a loro insindacabile giudizio, nella scelta sarà tenuto conto dell’impegno, dell’originalità e della motivazione del partecipante. Ottenere molti like e condivisioni sarà giudicato in modo fortemente positivo ma non è una prerogativa escludente. I contenuti ritenuti offensivi saranno eliminati ed esclusi. Possono essere inviati solo contenuti originali creati dal partecipante che si assume la responsabilità di quello che pubblica. Il contest sarà attivo dal 20 settembre al 10 novembre 2018. Il contest non è associato, né gestito, né sponsorizzato da Facebook, che non potrà essere ritenuto responsabile dello svolgimento e dell’esito del contest.

I destinatari delle borse di studio potranno partecipare al corso in maniera completamente gratuita con le stesse modalità delle persone paganti. Le borse di studio non saranno attivate in caso non si dovesse raggiungere il numero minimo di 5 iscritti al corso paganti. L’Associazione Policromi si impegna a comunicare via mail l’esito e le motivazioni del premio ad ogni partecipante.

Docenti

Vincenzo Tersigni

Finisco nel giornalismo per colpa di amici che lavoravano in radio. Era Radio Città Futura. Per tre anni scrivo e vado in voce nonostante l’accento ancora ciociaro. I maligni dicono che proprio grazie a quell’accento esotico mi fu data la responsabilità di Imminews, notiziario su migrazioni, migranti e multiculturalità. Nel frattempo in un seminario di sociologia all’università vengo a contatto con la fotografia come mezzo di conoscenza e racconto. Sono diventato “forse” il primo fotografo radiofonico della storia. Dico il primo perché all’epoca le web radio nel mondo erano ancora pochissime e la foto digitale che muoveva i primi passi e aveva ancora prezzi e qualità fuori mercato. Quindi scattavo in pellicola e le foto finivano semplicemente su qualche muro o scrivania in redazione. Uscito dalla radio smetto di scrivere e parlare, preferisco raccontare con le immagini. Per un po’ di anni scatto, porto a sviluppare e corro a fare il giro delle redazioni. Mi fermo un paio di anni per laurearmi, dicono che può sempre servire. Con la laurea in tasca mi iscrivo ad un corso di fotogiornalismo dove conosco i 4 matti con cui ho fondato una delle prime agenzie fotografiche su web con archivio interamente digitale e completamente fruibile on line. E’ quella in cui ancora lavoro.

 

Programma

1) Introduzione alla fotografia giornalistica. Definizione della

fotografia giornalistica rispetto ad altri ambiti fotografici.

Cenni di storia del fotogiornalismo e mutamento della

professione nell’epoca dei social media.

 

2) Il necessaire del fotogiornalista. Tutto quello che c’è da avere e

da fare per non trovarsi impreparati o in difficoltà in ogni

situazione di lavoro (attrezzatura, accessori, cenni legali)

 

3) Visione di quotidiani, settimanali e mensili sia on line che

cartacei. Analisi dello spazio dedicato alla fotografia, del taglio

delle immagini nei vari tipi di testate.

 

4) La composizione dell’immagine nel fotogiornalismo 1: gestione di spazio e forme.

 

5) La composizione dell’immagine nel fotogiornalismo 2: gestione di luce e colori.

 

6) La composizione dell’immagine nel fotogiornalismo 3: ottiche, tempi e diaframmi nei vari ambiti del settore

(cronaca, politica, sport, ecc.)

 

7) La “Nera”. Incontro con un fotogiornalista esperto di cronaca nera con esperienza di rilievo nazionale

 

8) La cronaca sociale. Incontro con un fotogiornalista esperto di cronaca sociale con esperienza di rilievo nazionale

 

9) Lo sport. Incontro con un fotogiornalista esperto fotografia di sport sociale con esperienza di rilievo nazionale

 

10) Politica/economia. Incontro con un fotogiornalista esperto di politica ed economia con esperienza di rilievo nazionale

 

11) Reportage. Incontro con un fotografo esperto di reportage con esperienza di rilievo internazionale

 

12) Prima esercitazione pratica in esterno (3 ore, in luogo da definire in base agli avvenimenti di cronaca ed attualità del giorno)

 

13) Cenni di postproduzione, gestione archivio, modalità di invio ai clienti

 

14) Seconda esercitazione pratica in esterno (3 ore, in luogo da definire in base agli avvenimenti di cronaca ed attualità del giorno)

 

15) Simulazione lavorativa per agenzia/quotidiano. Dalla chiamata del committente alla spedizione del materiale nel minor tempo e con la miglior resa possibili.

 

Le lezioni oltre ai temi programmati comprenderanno anche la visione ed analisi delle immagini prodotte settimanalmente dagli allievi su indicazione dell’insegnante.