Workshop di fotografia base

 

Weekend di fotografia base

Due incontri teorico-pratici per un totale di 9 ore a 80 euro

Oggi più che mai comunichiamo con le immagini e conoscere le tecniche e il linguaggio fotografico è importante quasi come saper parlare.

Se la fotografia ti appassiona e ti incuriosisce e vuoi acquisire tutte le informazioni tecniche di base per poter realizzare buone immagini con qualsiasi mezzo fotografico questo è il workshop che fa per te.

Cosa comprende il corso:

  • 2 incontri teorico-pratici per un totale di 9 ore in aula e in esterno

  • Imparerai le diverse funzioni degli apparecchi fotografici, come usare i differenti obiettivi, i tempi di scatto, i diaframmi, la sensibilità, la composizione fotografica, il funzionamento dei sensori digitali

  • Alla fine del workshop conoscerai i diversi generi fotografici e saprai leggere e analizzare le immagini

  • L’insegnante è un fotogiornalista professionista con esperienze lavorative in diversi generi fotografici e pubblicazioni su tutti i principali periodici nazionali ed esteri. Ti saprà spiegare ogni aspetto della fotografia con un approccio pratico e semplice, potrà rispondere ad ogni dubbio e insegnarti i trucchi del mestiere

  • Ti diamo le dispense delle lezioni, compiti a casa e link di approfondimento

  • Conoscerai la realtà dell’Associazione Policromi, entrerai nella rete di professionisti della comunicazione e potrai vedere da vicino come si lavora

  • Il corso è a numero chiuso, pochi iscritti (max 12) per consentire all’insegnante di seguirti costantemente in modo personalizzato

  • Ti diamo un attestato di frequenza con scritto tutto quello che hai imparato

  • Se avrai voglia di approfondire le conoscenze fotografiche potrai frequentare i corsi di fotogiornalismo e fotoreportage ad un prezzo scontato

Il corso fa per te se

  • ti stai avvicinando per la prima volta al mondo della fotografia
  • sei già in possesso di generiche conoscenze da autodidatta e vuoi rafforzare le tue competenze
  • conosci la fotografia analogica e adesso vuoi comprendere il funzionamento della fotografia digitale
  • hai bisogno di scattare foto per lavoro e non sai da dove cominciare

Di cosa hai bisogno

Noi ti offriamo una comoda sedia, una grande aula con lavagna e videoproiettore, dispense, approfondimenti e tutte le dritte imparate con anni di lavoro.

Tu dovrai portare solo un apparecchio fotografico (basta anche uno smartphone).

Dove si svolge

Il corso è realizzato presso l’associazione Policromi, in via Casilina 369/a, di fronte alla fermata Filarete del trenino termini-laziali, a 200 metri dalla metro C Malatesta. L’uscita collettiva sarà effettuata in luogo da stabilirsi durante la prima lezione. L’uscita può essere realizzata o in un contesto urbano più ampio, in grado di fornire gli stimoli adeguati (es. Fori Imperiali, Trastevere, un parco pubblico ecc.), oppure in un contesto più ristretto come una fiera, una festa in strada, un festival, una mostra mercato, un evento pubblico, ecc.; oppure coniugando le due possibilità, es. le “domeniche a piedi” in via dei Fori Imperiali.

Quando

Marzo 2018

Quanto costa e come iscriversi

Per la sua prima edizione il corso base di fotografia costa solo 80 euro. Il contributo per l’associazione dovrà essere pagato, in contanti o bonifico, durante la prima lezione. Chi effettua la pre-iscrizione inviando una email con nome, cognome, numero di telefono e nome del corso scelto a info@policromi.it o compilando il modulo online all’indirizzo http://www.policromi.it/iscriviti entro il 10 gennaio avrà diritto ad un codice sconto di 10 euro.

Docente

Pierpaolo Scavuzzo

Laurea in psicologia clinica e di comunità. Lavoro come fotoreporter con una agenzia fotografica nazionale, occupandomi prevalentemente di politica, economia e vaticano. Collaboro come fotografo corporate con enti, organizzazioni e aziende italiane ed estere. Ho tenuto diversi corsi, laboratori e workshop di fotografia con adolescenti con disabilità lieve, minori a rischio, pazienti Alzheimer e bambini della scuola materna, in collaborazione con alcune istituzioni e cooperative sociali. Curiosità, ironia e disincanto alimentano la leggerezza necessaria per affrontare positivamente il lavoro di ogni giorno. Nel tempo libero mi piace leggere grandi romanzi, correre nei parchi la mattina presto e cucinare per la mia famiglia.

Programma

Modulo teorico

Mattina (Sabato 10-13)

Brevi cenni su struttura e funzioni dell’apparecchio fotografico. Digitale e analogico; pellicola e sensore digitale. Lo smartphone, la compatta, la reflex: differenze e opportunità.

Brevi cenni sulle caratteristiche della luce: luce naturale, luce artificiale, controluce. Provenienza della fonte luminosa.

Settaggi di base dell’apparecchio fotografico: il concetto e la pratica della giusta esposizione. Utilizzare i giusti automatismi.

La composizione dell’immagine. Il punto di vista del fotografo: sensibilità personale e senso della posizione.

L’istante decisivo. L’inquadratura e le sue regole; linee, forme, prospettiva, spazio, movimento.

Guardare e commentare una immagine fotografica.

Pomeriggio (Sabato 15-18)

Il soggetto e i generi fotografici: il ritratto, la foto di viaggio. Fotografare le persone e fotografare le cose.

Gli strumenti adeguati per ogni genere fotografico.

Curiosità e relazione con il soggetto. La giusta vicinanza/distanza.

Brevi cenni di editing e postproduzione: (le dimensioni dell’immagine, la luminosità, il contrasto, il bilanciamento del bianco).

Organizzare, conservare e recuperare le proprie immagini.

Modulo pratico

Uscita collettiva (Domenica 10-13)

Esercitazione pratica: raccontare con le immagini.

Fotografare la città e/o la natura, rapportarsi ai luoghi; prestare attenzione alla luce, alle forme e alla composizione.

Fotografare le persone: entrare nella relazione fotografo/soggetto; prestare attenzione alla luce, alle forme e alla composizione.

Il ritratto ambientato: cogliere il rapporto fra il soggetto e la realtà che lo circonda.

La foto “giusta”: come ottenerla e come sceglierla.